1

Amaranto

La pianta annuale Amaranto (Amaranthus sp.) fa parte di cereali “falsi” cosiddetti pseudocereali. Per il suo alto valore alimentare, l’amaranto venne utilizzato dagli antichi Aztechi, Maya e Inca. Oggi lo sentiamo chiamare come il cereale del terzo millennio.

Generalmente il seme d’amaranto è molto ricco d’aminoacidi essenziali, minerali, vitamine, oli e fibre alimentari. Per le qualità prima dette viene spesso utilizzato dagli sportivi. Il suo vantaggio primario è di essere la materia prima non contenente glutine e per questo è molto ricercato dalle persone sofferenti dalle allergie alimentari e dalla celiachia.

Offriamo i prodotti nella qualità BIO derivanti dalla bioagricoltura ecologica controllata.

La produzione dei prodotti è sottomessa alla certificazione CZ-BIO-003. La pianta è priva di GMO.

 

2

Di più

Una delle albumine vegetali di qualità più alta contenente gli aminoacidi essenziali necessari per l’organismo umano. Si tratta soprattutto di lisina e triptofano, i quali non sono contenuti in altri prodotti agricoli.

La composizione dell’albumina d’amaranto è possibile paragonarla con la qualità delle albumine animali. Il suo valore biologico supera il valore del latte di vacca oppure dell’albumina di soia.

L’albumina non contiene glutine per via naturale – è adatta per la dieta priva di glutine oppure come l’alimentare (alimentazione alternativa) per i lattanti. Il valore nutritivo è in confronto a altre piante alto e l’accessibilità biologica d’aminoacidi dall’albumina d’amaranto arriva al 95% dopo la lavorazione al caldo.

3

La farina d’amaranto

La farina d’amaranto è adatta perla produzione di alimentari e alimentari funzionali come la materia prima principale oppure come additivo alla materia di base.

Contiene gli oli grassi con alta percentuale (al minimo l’80%) di acidi grassi polinonsaturi, soprattutto del gruppo omega-6, squalene (fina al 7%) e lecitina (4%). Fibra alimentare pregiata.

Una risorsa importante di vitamine B1, B2, B3, B6 e E. Contenuto minimo dello zucchero fino al 5%. Composizione della quantità di polisaccaridi viene creata soprattutto dall’amido. Materiale vegetale è senza GMO.

4

L’olio d’amaranto

Con la spremitura al freddo del seme d’amaranto viene generato l’olio d’amaranto di alta qualità ricercato soprattutto per alto contenuto:

  • d’alta percentuale (al minimo l’80%) di acidi grassi non saturi;
  • al minimo il 55% dei acidi grassi rappresenta gli acidi grassi polinonsaturi del gruppo omega-6 linoli;
  • la presenza del 5-7% di concentrazione di squalene crea nell’olio d’amaranto la sostanza più importante;
  • contiene la vitamina E (alfa-tocoferolo) in una concentrazione di 400 mg.kg-1 con un forte effetto antiossidante.
  • l’olio contiene anche una quantità importante di fosfolipidi naturali, soprattutto la lecitina;
  • si tratta di un antiossidante importante.
5

Olio d’amaranto nelle capsule

Il contenuto standardizzato e garantito delle sostanze attive principali:

  • Squalene 5% (alta concentrazione; principalmente oli grassi)
  • Acido linoico (omega-6), al minimo il 55%
6

Capacità nutritive di base

  • Alto contenuto di grassi polinonsaturi
  • Alto contenuto della vitamina E
  • Fonte di omega-6 acidi grassi
  • Senza zucchero, sodio e sale
  • Alto contenuto di acido linoico che influisce sulla riduzione del colesterolo nel sangue e contiene sostanze necessarie per la crescita e sviluppo di bambini
  • Fonte naturale di squalene

Budova Irel

Impianto di produzione IREL

Miroslavske Kninice 63
671 72 Miroslavske Kninice
Czech Republic
GPS: 48°58'44.40"N,16°19'05.31"E

Tel/Fax: +420 515 334 611
Mobile: +420 725 015 234